marquez jorge lorenzo
Mirco Lazzari gp/Getty Images

La MotoGp è ferma a causa del Coronavirus, ma non mancano gli argomenti bollenti di cui parlare. Intervistato dalla ‘Rosea’, Jorge Lorenzo ha voluto fare chiarezza su alcune dichiarazioni di Marc Marquez che ha parlato di una ‘paura’ del pilota maiorchino verso la moto Honda, aspetto che gli ha impedito di correre al meglio e che lo ha spinto poi al ritiro.

Lorenzo ha risposto: “non so come possa dire che avevo paura della Honda, non ho mai usato quella parola. Ho detto che quando ho forzato il ritmo con quella moto sono caduto e quindi che non avevo confidenza. Ma da qui a dire che avessi paura, ce ne corre…“.

A proposito del suo ritiro, Lorenzo ha poi dichiarato: “per la gente sono ancora pilota, ma io mi sento molto lontano da quella realtà, guido una MotoGP, ma essere collaudatore non ha niente da vedere con l’energia, la concentrazione, col fuoco che c’è quando sei pilota titolare. Me la godo, non pensavo dopo il ritiro di ricevere subito l’offerta della Yamaha e quindi ho iniziato a pensare di accettare per restare sulle moto e offrire alla Yamaha la mia esperienza, visto che la Yamaha ha dato tanto a me. La Yamaha può crescere di motore e a livello generale, e con me ha piloti molto forti, poche hanno questo schieramento“.