Le Mans
Mirco Lazzari gp/Getty Images

L’emergenza coronavirus sta devastando il mondo intero, avendo conseguenze devastanti anche economicamente parlando. Ne sanno qualcosa i team di MotoGp, Moto3 e Moto2 che stanno affrontando un momento davvero difficile visto lo stop forzato della stagione 2020.

Per questo motivo Dorna ha comunicato oggi di aver trovato un accordo con gli azionisti e con la FIM per aiutare i team indipendeti di MotoGp, spiegando anche che IRTA invece ha già provvedduto a sostenere le squadre di Moto2 e Moto3.

Attraverso l’International Road-Racing Teams Association, i team indipendenti della MotoGP riceveranno ciascuno un considerevole anticipo nei mesi di aprile, maggio e giugno, indipendentemente dal fatto che l’attività venga riavviata o meno. Questo per garantire il benessere economico delle squadre indipendenti e del loro staff e per assicurare il loro sostentamento per il futuro“, si legge nel comunicato della Dorna.

Come detto in precedenza, Dorna Sports sta lavorando duramente per cercare di far sì che questa crisi non leda a tutti coloro che partecipano al Campionato del Mondo di MotoGP, con la sola conseguenza di dover affrontare un calendario modificato rispetto a quello originale ratificato qualche mese fa“, conclude Dorna.