Tennis, Milos Raonic e la sua paura in vista della ripresa: “potrebbero esserci tanti infortuni”

Milos Raonic ha parlato nelle scorse ore delle varie ipotesi nate per il ritorno in campo a fine estate per quanto concerne l'ATP

Sono felice di poter giocare i prossimi tornei dello Slam, è una bella opportunità poterne giocare tre in una stagione del genere. Sono contento che sia stato trovato un modo per non cancellarli e speriamo tutti di potervi partecipare”, parole e musica di Milos Raonic alla CNN, anche se a dire il vero è ancora tutto da scrivere il futuro dell’annata tennistica 2020. Qualora si dovesse scendere in campo però, il canadese ha qualche dubbio sul numero di tornei elevato concentrato in poche settimane.

Del resto, giocare quattro settimane su cinque a settembre… Penso che causerà problemi ai giocatori, visto anche che il passaggio dal cemento alla terra battuta sarà molto veloce. Spero davvero che non questo non comporti un aumento degli infortuni”. Repentini cambi di superficie e concentrazione di incontri come mai accaduto prima, Raonic sembra un po’ impaurito da cosa potrà accadere al suo fisico non certo esente da problemi.