Milan, Rebic è impaziente: “voglio riprendere da dove ho lasciato. Ibra? Uno dei migliori della storia”

L'attaccante croato ha parlato della sua esperienza al Milan, soffermandosi anche sulle qualità di Ibrahimovic e sulla ripresa del campionato

Sette gol nelle ultime dieci partite giocate, Ante Rebic aveva certamente ingranato la marcia giusta prima dell’inatteso stop dovuto al Coronavirus, arrivato nel momento meno opportuno per il croato.

Ibrahimovic
Marco Luzzani/Getty Images

Un momento di forma che l’attaccante rossonero spera continui anche alla ripresa, sfruttando ovviamente la presenza di Ibrahimovic al proprio fianco: “Zlatan è un giocatore molto importante per noi e sicuramente uno dei migliori della storia del calcio, la sua personalità e la sua presenza nello spogliatoio ci aiutano molto. Ha molte qualità e le sue indicazioni ci migliorano nel gioco” le parole di Rebic alla Gazzetta dello Sport.Pioli? Mi ha dato la possibilità di giocare qualche partita di fila per mostrare cosa posso fare ed io ho cercato di rispondere al meglio. Nel 2020 ho finalmente avuto l’occasione per giocare diverse partite di fila e mi è servito per dimostrare ciò che sono in grado di fare. Ho sfruttato il momento nel miglior modo possibile“.

San Siro
Marco Luzzani/Getty Images

Sulla ripresa del campionato: “la cosa più importante è la salute, quindi consiglio a tutti di rispettare le regole, con la speranza che questa situazione finisca presto. Non vedo l’ora che tutto torni alla normalità per continuare a fare quello facevo prima dello stop. Qualificazione in Champions? Abbiamo le qualità per puntare in alto perché abbiamo visto che possiamo giocarcela contro qualsiasi squadra“.