Michael Regan/Getty Images

Paul Gascoigne è sempre stato un tipo davvero particolare, un grande giocatore in campo ma un po’ sopra le righe nella vita quotidiana. Pierluigi Casiraghi lo ha incrociato durante la sua esperienza alla Lazio, scoprendo una persona davvero curiosa e particolare, molto incline agli scherzi.

Zeman
Gabriele Maltinti/Getty Images

Interrogato da Sky Sport, l’ex attaccante italiano ha rivelato un aneddoto molto simpatico avvenuto ai tempi di Zeman: “il boemo aveva sempre un fischietto a cui teneva tantissimo, ma una volta sparì dopo l’allenamento. Poco dopo vedemmo un’oca passare con il fischietto al collo, era stato Gascoigne a metterglielo. Gazza è stato un grande giocatore con caratteristiche particolari, purtroppo ha avuto tanti infortuni e debolezze come l’alcol. Abbiamo provato ad aiutarlo, ma per i problemi personali devi avere la forza di risolverli da solo”.