gp austria f1
Mark Thompson/Getty Images

Liberty Media è stata costretta a rimandare l’esordio della stagione 2020 di Formula 1 a causa dell’emergenza coronavirus e tantissimi organizzatori sonos stati costretti a rimandare, se non addirittura cancellare del tutto i gp in programma in questi mesi. La prima gara dell’anno, attualmente, dovrebbe essere quella del 28 giugno in Francia, ma l’esordio stagionale potrebbe essere rimandato a luglio in Austria.

Un’ipotesi confermata anche dal ministro dello sport e vice cancelliere austriaco Kogler: “un Gp a porte chiuse è un piano immaginabile, anche se non sono responsabile e gli organizzatori devono sapere che andranno rispettate tutte le normative sanitarie“, ha affermato alla “Kleine Zeitung”.