Abramovich
Julian Finney/Getty Images

Emergenza sanitaria e finanziaria, il Coronavirus ha causato due importanti problemi al pianeta, mettendolo in ginocchio in due settori nevralgici della società.

Berlusconi e Galliani
Foto Getty / Pier Marco Tacca

Un durissimo colpo non solo per gli ospedali di tutto il mondo, ma anche per le tasche dei cittadini, compresi i ricchi Paperoni che perderanno davvero un bel gruzzoletto. Forbes ha pubblicato la classifica dei miliardari del mondo, sottolineando come il loro patrimonio potrebbe subire una forte diminuzione a causa della pandemia. Restringendo il campo al calcio, ecco la dove si piazzano i Paperoni del football…

La classifica riguardante i miliardari del calcio:

27°: Francois Pinault, 27 miliardi di dollari, Rennes
57°: Dietrich Mateschitz, 16,5 miliardi, Lipsia e Salisburgo
113°: Roman Abramovich, 11,3 miliardi, Chelsea
118°: Philip Anschutz, 11 miliardi, LA Galaxy
135°: Stanley Kroenke, 10 miliardi, Arsenal
183° Shahid Khan, 7,8 miliardi, Fulham
184°: Zhang Jindong, 7,7 miliardi, Inter e Jiangsu
224°: Dmitry Rybolovlev, 6,6 miliardi, Monaco
308°: Silvio Berlusconi, 5,3 miliardi, Monza
383°: Rocco Commisso, 4,5 miliardi, Fiorentina
494°: Aiyawatt Srivaddhanaprabha, 3,7 miliardi, Leicester
538°: Paul Singer, 3,5 miliardi, Milan
804°: John Henry, 2,6 miliardi, Liverpool
836°: Renzo Rosso, 2,5 miliardi, Vicenza
1196°: Peter Lim, 1,8 miliardi, Valencia
1990°: Antonio Percassi, 1 miliardo, Atalanta