Felix Auger-Aliassime e la pausa per il Coronavirus: “utile ad analizzare i miei errori”

Felix Auger-Aliassime sta utilizzando questa pausa a causa del Coronavirus per migliorare in alcuni aspetti del suo gioco

Felix Auger-Aliassime sta utilizzando questa pausa a causa del Coronavirus per migliorare in alcuni aspetti del suo gioco è uno dei giovani tennisti in rampa di lancio, frenato anch’esso nella sua esplosione dalla pausa per il Coronavirus. Il tennista canadese ha parlato di questo ed altro ai microfoni del sito ufficiale dell’ATP:

Non sono abituato a stare così tanto tempo lontano dal campo da tennis. È come se fossi infortunato, ma la realtà è che non è così. Mentalmente sto reggendo bene, è questa la cosa buona oltre ovviamente al fatto che tutti in famiglia stiamo bene. Non ho rallentato la mia forma fisica e mi tengo al passo con un allenamento quotidiano.Come tennisti non abbiamo tanto tempo per allenarci e migliorarci durante l’anno, quindi sto provando a fare ciò. In questo periodo ho ragionato sui primi mesi della stagione, su cosa farei diversamente e cosa ho fatto bene.

Ne ho parlato con gli allenatori ed abbiamo analizzato alcune gare. Sono paziente e senza guardare troppo al passato lavoro ogni giorno per migliorarmi. È una situazione folle, è assurdo che tutto il mondo stia fermo a causa di questo virus. È una pausa forzata planetaria. Con la velocità con cui si è diffuso questo virus , oramai è un problema per tutte le nazioni. Tutti hanno capito che stare a casa è la giusta soluzione. Qualunque cosa facciamo d’ora in poi influenzerà anche tutti gli altri, questo virus colpisce tutti e tutti siamo uguali davanti a questa grande problematica