Canada
Getty Images

Slitta ancora l’inizio del Mondiale 2020 di Formula 1, è ufficiale infatti il rinvio a data da destinarsi del Gran Premio del Canada, in programma inizialmente dal 12 al 14 giugno.

Questa la nota ufficiale: ‘Gli organizzatori del Grand Prix canadese del 2020 – in programma dal 12 al 14 giugno – hanno annunciato il rinvio della gara a causa del coronavirus. Questo rinvio non è stata una decisione presa alla leggera o facilmente – si legge in una nota – nell’ultimo mese, siamo stati in costante comunicazione con la Formula 1 e con i rappresentanti della città di Montréal, Tourism Montreal e dei governi provinciali e federali. Abbiamo ascoltato le direttive emesse da funzionari della sanità pubblica e come risultato diretto della pandemia di COVID-19 stanno seguendo la guida esperta fornita dalle autorità. I nostri pensieri e i nostri più sinceri ringraziamenti vanno agli uomini e alle donne che lavorano instancabilmente per mantenerci sani, al sicuro e nutriti durante questi periodi incerti“.

Queste le parole di Francois Dumontier, Presidente e CEO del Gran Premio del Canada di Formula 1: “sono orgoglioso di vedere come queste meravigliose iniziative e questi progressi tecnici derivanti dalla Formula 1 vengano applicati in un momento di crisi. Al momento è fondamentale che tutte le nostre energie siano messe insieme per superare il COVID-19. Daremo il benvenuto a braccia aperte sul Circuito Gilles-Villeneuve non appena sarà sicuro farlo“.

Chase Carey, Presidente e CEO della Formula 1, ha dichiarato: “abbiamo lavorato a stretto contatto con i nostri amici al Gran Premio del Canada nelle ultime settimane e li abbiamo supportati nel prendere questa decisione necessaria per garantire la sicurezza dei fan e della community di F1. Non vediamo l’ora di viaggiare nell’incredibile città di Montreal e mentre dovremo aspettare ancora un po’, faremo un grande spettacolo quando arriveremo entro la fine dell’anno.