Gasly
Charles Coates/Getty Images

Il Coronavirus sta mettendo in ginocchio le scuderie di Formula 1, il rinvio delle gare a causa dell’epidemia è un colpo durissimo per i team che vedono andare in fumo tanti soldi.

Carey
Quinn Rooney/Getty Images

Sulla questione si è soffermato Franz Tost, team principal dell’Alpha Tauri: “se inizieremo a gareggiare a luglio, usciremo da questa situazione solo con un occhio nero. Se non sarà così, tutto si farà più complicato. Per ogni Gran Premio non corso, abbiamo una perdita che oscilla tra il milione e mezzo e i due milioni di euro. Se non si dovesse correre per tutto l’anno, la questione sarà piuttosto critica. La mancanza di entrate genera ovviamente un disastro economico. Dobbiamo affrontare la realtà per scoprire dove siamo economicamente. Ci siederemo e cercheremo di capire come affrontare la sfida con la disponibilità economica che ci sarà. Solo Liberty Media può darci un punto di partenza. Sono responsabili dei soldi degli sponsor, dei diritti televisivi e degli organizzatori, che poi ci distribuisce. Se non possono distribuire nulla, non abbiamo nemmeno molto da spendere“.