norris verstappen
Robert Cianflone/Getty Images

Max Verstappen avrebbe potuto lasciare la Red Bull prima di firmare l’ultimo rinnovo, ma il pilota olandese e il padre hanno deciso di rimanere a Milton Keynes, proseguendo la caccia al titolo iridato.

max verstappen
Mark Thompson/Getty Images

A rivelare questo retroscena ci ha pensato Jos Verstappen, intervistato ai microfoni di GP Racing: “durante la fine dell’anno discutevamo delle opzioni, valutavamo solo i top team, non stavamo pensando agli altri. Per ricreare da qualche altra parte la posizione che Max ha nella squadra in cui si trova ora, penso che servano un paio d’anni. Max vuole mostrare loro che può diventare campione con Red Bull e Honda. C’erano altre opzioni in un’altra squadra, ma penso che il tempo non sia ancora arrivato. Non è detto che se vai in un altro team poi vincerai, perché magari la Red Bull creerà qualcosa di molto speciale. Il nuovo contratto? Abbiamo deciso di non parlarne, sappiamo cosa c’è dentro e questo è l’importante tra noi e il team”.