Dominic Thiem contro il fondo di solidarietà per i tennisti: “non vedo perché dovrei regalargli dei soldi”

Dominic Thiem non è d'accordo con la creazione di un fondo di solidarietà per i tennisti che occupano le posizioni del ranking meno agiate

Conosco il circuito Future, ci ho giocato per due anni: ci sono molti giocatori che non danno tutto per il tennis e sono poco professionali. Non vedo perché dovrei regalare loro dei soldi”. E’ il durissimo punto di vista di Dominic Thiem in merito alla creazione di un fondo di solidarietà per i tennisti dalla posizione 250 del ranking ATP sino alla 700.

Thiem ne ha parlato ai microfoni di Kronen Zeitung e non è parso affatto convinto della sottoscrizione di questo fondo: “Preferisco fare donazioni alle persone o alle istituzioni che ne hanno veramente bisogno. Nessuno di noi top player ha ricevuto tutto in dono, ce lo siamo dovuti sudare. Nessun lavoro ti dà la garanzia di arrivare a guadagnare tanti soldi un giorno. Nessun giocatore deve lottare per la sopravvivenza, neppure quelli con un ranking più basso. Nessuno muore di fame”.