Daniel Maldini
Marco Luzzani/Getty Images

Sto bene, non ho più sintomi del virus e proseguo con i miei allenamenti”. Fortunatamente è tutto passato per il milanista Daniel Maldini. Il figlio di Paolo attraverso Instagram ha risposto alle domande dei suoi fans, parlando appunto anche del Coronavirus che è ormai soltanto un lontano ricordo.

Daniel ha parlato però anche di calcio giocato, partendo proprio dall’esordio a San Siro che ha sorpreso tutti per tempi e modi: “Esordire a San Siro è stata un’emozione unica, forse l’emozione più grande che abbia mai provato in ambito calcistico. Nella mia testa ero abbastanza tranquillo e molto concentrato sulla partita. Idoli? Uno dei miei idoli e dei miei modelli è sempre stato Ronaldinho. Un giocatore attuale che mi piace molto è Joao Felix”.

Infine la tanto agognata domanda: cosa vuol dire essere un Maldini? “E’ un responsabilità importante, ma sono abituato fin da piccolo a questa pressione. Rappresentare la dinastia è un orgoglio e un onore”.