us open
Mike Hewitt - foto Getty

Il Coronavirus sta imperversando in tutto il mondo, attaccando pericolosamente gli USA dopo essere passato per Europa ed Asia. Nelle ultime ore il mondo del tennis è stato scosso dalla decisione di annullare definitivamente l’edizione 2020 di Wimbledon ed in tal senso adesso ci si domanda cosa accadrà con gli US Open. Di certo il tempo che manca all’evento è maggiore, ma gli impianti di Flushing Meadows sono stati destinati al momento in aiuto degli ospedali newyorkesi per combattere la crisi sanitaria in questa fase delicata. Il direttore esecutivo della Usta, Danny Zausner, per adesso ha voluto tranquillizzare tutti, utilizzando però sempre il condizionale parlando del prossimo US Open. “Dovrebbero svolgersi regolarmente, lavoriamo in tal senso”, ha dichiarato, insomma al momento nessun campanello d’allarme, ma va valutata con attenzione l’evoluzione del virus nelle prossime settimane.