Duvan Zapata
Foto Getty / Maurizio Lagana

Una stagione esaltante, bloccata dall’emergenza Coronavirus, proprio dopo la qualificazione ai quarti di finale di Champions League. Duvan Zapata e l’Atalanta al momento non possono gioire per quanto sta succedendo alla città di Bergamo, ma sperano che tutto rientri il prima possibile, per poter poi tornare alla normalità.

Zapata
Maurizio Lagana/Getty Images

Queste le parole del colombiano a Sky Sport: “la nostra generazione non ha mai vissuto un’esperienza del genere e non sappiamo come affrontarla. Il calcio ora va messo da parte, la salute è la priorità di tutti. Sono a casa con la mia famiglia, sono preoccupato per questa situazione. Ancora continuano a morire tante persone. Allenamenti? Non è facile vivere mantenere la condizione fisica, ma gli allenamenti che sto facendo a casa mi possono aiutare a non essere in difficoltà quando torneremo in campo. E spero che questo succeda il prima possibile, sono ottimista e penso che tutta questa situazione terminerà il prima possibile. Il campionato dovrà ripartire ma quando si potrà giocare in sicurezza, tutto deve ricominciare quando non ci saranno più rischi“.

Atalanta
Foto Getty / Maurizio Lagana

Zapata poi ha concluso: “quello che sto vivendo da quando sono arrivato all’Atalanta è speciale. Spero di poter qui ancora per molto molto tempo, non ho mai avuto un periodo così in carriera. Champions? Siamo nei quarti, possiamo toglierci soddisfazioni“.