Coronavirus, torna a parlare il paziente 1: “io ad un passo dalla morte, ma sono risorto. Mio papà non ce l’ha fatta”

Mattia Maestri ha raccontato la sua disavventura, sottolineando di aver visto la morte in faccia prima di riprendersi la sua vita

E’ tornato a parlare Mattia Maestri, il paziente 1 che ha di fatto diffuso il Coronavirus in Italia senza avere alcuna colpa.

paziente 1Dopo due mesi di inferno, è tornato finalmente alla sua vita, impreziosita dalla nascita della figlia. Queste le sue parole ai microfoni di Repubblica: “questi due mesi sono stati sconvolgenti. All’mprovviso mi sono ammalato, sono arrivato ad un passo dalla morte e sono risorto. Mia moglie e mia mamma sono rimaste contagiate ma ce l’hanno fatta, mio papà è morto. E infine è nata Giulia, mia figlia. Ho imparato a resistere e a credere nella differenza tra fiducia e utopia. Se mi sento in colpa? Non c’è lezione morale. Il virus ha colpito me ma non potevo fare nulla per evitarlo”.