MATTEO DUNCHI

Il Coronavirus continua a mietere vittime non solo in Italia, ma in tutto il mondo. Stati in ginocchio ed economie al collasso, compreso il mondo dello sport, costretto a chiudere i battenti davanti a questa pandemia.

Photo Credit: Trek-Segafredo

Una situazione scioccante per tutti, compreso Vincenzo Nibali che, nel suo messaggio di auguri alla Gazzetta dello Sport, ha espresso il proprio stato d’animo: “ambizioni e programmi sono rimasti sospesi, nella fase più matura della carriera vivo uno stravolgimento senza precedenti. Una realtà nuova e una sfida inaspettata, che affronterò ­di petto, come ho sempre fatto in bici. Ciò che sta succedendo spaventa chiunque, me compreso. Ma il ciclismo mi ha insegnato ad avere coraggio e questa sarà la mia parola d’ordine per ripartire, nello sport e nella vita. Non avrò timore nell’affrontare un calendario che, emergenza permettendo, sarà ribaltato, ma dove al centro metterò sempre il Giro. Immagino il mio sport come strumento per offrire un sorriso ad un mondo ferito“.