Coronavirus, l’epidemiologo Rezza sicuro: “ci siamo mossi quando i buoi erano già scappati dalla stalla”

L'epidemiologo dell'ISS ha sottolineato come le misure anti-Coronavirus siano state assunte quando la malattia era già in circolo in Italia

Tutti aspettano la Fase 2 in Italia, ma non è ancora il momento di rischiare secondo gli esperti. La data del 4 maggio potrebbe essere quella fatidica per l’inizio della ripresa, tutto si capirà nelle prossime due settimane, fondamentali per poter capire se sia tempo di tornare alla normalità.

Sulla questione si è soffermato l’epidemiologo dell’ISS Gianni Rezza ai microfoni di Repubblica: “purtroppo abbiamo iniziato a muoverci quando i buoi erano già scappati dalla stalla. Pensavamo di poter controllare il virus, ci siamo ritrovati l’epidemia in casa. Attendiamo tutti la fase 2: è giusto voler tornare alla normalità, ma ci vorrà anche la giusta preoccupazione: il virus continuerà a circolare