Benatia
Maddie Meyer/Getty Images

Ha lasciato l’Italia per trasferirsi in Qatar, dove ha trovato un ambiente e un campionato completamente diverso.

Coronavirus
Justin Setterfield/Getty Images

Benatia deve fare i conti adesso anche lì con il Coronavirus, anche se la situazione non è critica come in Europa. Intervistato da Tuttosport, l’ex Juve ha rivelato: “si può uscire per la spesa e per correre, mezz’ora al giorno. Ci sono misure meno restrittive dell’Italia, ma tutto è chiuso. Il club ci ha chiesto di restare per evitare la quarantena al rientro. Sono disperato davanti alla tv quando vedo quelle immagini difficili. Ho sentito Guidolin e il vice di Allegri (Landucci). Mi descrivono una situazione difficile, in cui non c’è lavoro e la gente non ha i soldi per mangiare”. 

Pjanic
Laurence Griffiths/Getty Images

Su Pjanic, Benatia ha ammesso: “siamo cresciuti insieme prima alla Roma e poi alla Juve. In bianconero ha fatto il salto di qualità. E’ molto forte, ha ancora tre anni di contratto e non lo immagino con un’altra maglia. Lo hanno cercato PSG e Real Madrid. Mandzukic? Non sorride molto, ma dà sempre il massimo. Si è inserito bene, ma soffre i pochi applausi dei tifosi. Bisogna trovare altre motivazioni qui, gli spalti sono sempre semivuoti. Anche a me manca tanto il calore del pubblico. In Italia sono stato bene, non è detto che non possa ritornare”.