Coronavirus – Nuovo Dpcm, le scuole restano chiuse. Mattarella: “evento drammatico, ferita per tutti”

Nel nuovo Dpcm del governo è stata rinviata ancora l'apertura delle scuole, troppo alto il rischio contagi. Il presidente Mattarella la definisce una 'ferita per tutti'

Nel nuovo Dpcm varato dal governo in materia di misure utili a contrastare l’emergenza Coronavirus, è stata rinviata l’apertura delle scuole. Troppo alto il rischio di far salire nuovamente la curva dei contagi, per non parlare dell’elevata età media dei docenti che potrebbe favorire la letalità della malattia.

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella a ‘Rai Cultura’, ha espresso il suo rammarico per la chiusura delle scuole: “siamo di fronte a un evento eccezionale che tocca la vita di più di otto milioni di ragazze e ragazzi italiani. E di centinaia di milioni di studenti nel mondo. Qualcosa di incredibile, mai avvenuto prima, nella storia dell’istruzione. Un evento drammatico, che possiamo ben definire epocale. Le scuole chiuse sono una ferita per tutti“.