Coronavirus – NBA, Jared Dudley non si nasconde: “stop alla stagione è uno svantaggio per i Lakers”

Jared Dudley commenta il lungo stop della stagione NBA: il cestista dei Lakers spiega come lo stop influisca sulla forma dei gialloviola

Intervistato ai microfoni di The Crossover Podcast, Jared Dudley ha commentato lo stop della stagione NBA a causa dell’emergenza Coronavirus. Il cestista dei Lakers ha esposto le sue paure in merito al prosieguo della stagione dei gialloviola: “le grandi squadre migliorano con il passare del tempo nel corso della stagione, funziona così. […] Ci stavamo gestendo a un ritmo perfetto. Avevamo cerchiato in rosso sul calendario la settimana che ci avrebbe visti affrontare le due migliori squadre (Bucks e Clippers, ndr), quelle che probabilmente avremmo incontrato alle Finali di Conference ed NBA. Inoltre, entrambe ci avevano già battuto in stagione e continuavamo a sentire le voci di chi diceva che eravamo usciti sconfitti, una volta in casa e una volta in trasferta. Non è stato il solo fatto di batterli, ma il modo in cui abbiamo vinto. LeBron ha marcato i loro migliori giocatori, qualcosa che nessuno si aspettava. I nostri elementi di rotazione hanno dato un contributo. Abbiamo controllato contro Milwaukee, vincendo in trasferta. Avevamo un vantaggio di cinque, sei gare sulla seconda posizione a Ovest, mentre altre squadre stavano battagliando per piazzarsi al meglio in vista dei Playoff. Saremmo arrivati alla postseason più riposati e in salute di altri: lo stop ha rappresentato un grosso svantaggio per noi”.