Coronavirus – Spadafora telefona a Tommasi: ecco perchè il governo non ha permesso gli allenamenti di squadra

Il ministro dello Sport Spadafora telefona a Damiano Tommasi, presidente dell'Aic, chiarendo il motivo del rinvio della ripresa degli allenamenti di squadra

Il nuovo Dpcm ha fatto storcere il naso ai calciatori: non vi è certezza del ritorno in campo e anche gli allenamenti di squadra, la cui data è stata calendarizzata per il 18 maggio, appaiono subordinati all’evolversi dell’emergenza Coronavirus. Per questo motivo l’Aic è intervenuta nel pomeriggio con un duro comunicato contro il governo. Il ministro dello Sport Vincenzo Spadafora, dopo la diretta Facebook nel quale ha parlato della ripresa della Serie A e del rischio di annullare il campionato come accaduto in Francia, ha telefonato personalmente al presidente dell’Aic Damiano Tommasi, spiegandogli che il governo ha scelto di rinviare la ripresa degli allenamenti di squadra seguendo le indicazioni stringenti del comitato tecnico scientifico che ha ritenuto gli sport di squadra più a rischio in termini di contagio.