Escono dalla terapia intensiva e si ritrovano la… pelle nera, la strana storia di due medici affetti da Coronavirus

Il Daily Mail ha ripreso un servizio della tv di Stato cinese, rivelando come due medici di Wuhan si siano risvegliati dalla terapia intensiva con la pelle nera

Ha davvero dell’incredibile quanto avvenuto al Wuhan Central Hospital, dove sono ricoverati due medici cinesi: Yi Fan e Hu Weifeng.

coronavirus
Spencer Platt/Getty Images

Una storia davvero assurda quella che ha come protagonisti questi due 42enne, risvegliatisi dopo un mese di terapia intensiva con la pelle completamente nera. La notizia è stata riportata dalla tv di Stato cinese e ripresa dal Daily Mail, che ha rivelato come questa conseguenza possa derivare dagli effetti collaterali di un farmaco utilizzato per combattere il Coronavirus. Questa medicina, secondo gli esperti, avrebbe provocato un malfunzionamento al fegato, che ha alterato la pigmentazione. Una situazione tutt’altro che definitiva, infatti tutto tornerà alla normalità quando la ghiandola più grande del corpo umano tornerà a funzionare correttamente.