Sarri
Emilio Andreoli/Getty Images

Maurizio Sarri ha deciso di fare la sua parte nella lotta all’emergenza Coronavirus. Dopo aver accettato, insieme ai suoi giocatori, di tagliarsi lo stipendio, l’allenatore della Juventus ha deciso, insieme alla moglie e agli amici, di donare 4000 mascherine ai comuni di Figline e Incisa.

Questo il comunicato presente sul sito del comune di Figline: “sono quasi 4mila le mascherine che allenatore della F.C. Juventus, Maurizio Sarri, sua moglie Marina Pazzaglia e il figlio Nicolè Sarri, insieme ai loro amici, hanno deciso di donare al Comune di Figline e Incisa Valdarno”.