Coronavirus
Foto Getty / Emanuele Cremaschi

Clima teso tra la Regione Lombardia e lo Stato, in particolare la Protezione Civile, che non si farà carico delle spese straordinarie effettuate dalle regioni per acquisire materiale sanitario.

Coronavirus
Vittorio Zunino Celotto/getty images

Una diatriba venuta alla luce in serata, dopo le parole di Davide Capriani, assessore al Bilancio della Regione Lombardia: “oggi abbiamo avuto una pessima notizia, per bocca del capo della Protezione civile Borrelli: lo Stato non intende corrispondere le spese sostenute dalle Regioni per l’approvvigionamento dei dispositivi medicali. Per Regione Lombardia questo significa un esborso di centinaia di milioni di euro, circa 400 milioni. Avevamo iniziato questa emergenza con la rassicurazione che la Protezione civile si sarebbe fatta carico delle spese straordinarie. Ora l’indicazione opposta. Noi siamo la Regione Lombardia e abbiamo le spalle larghe, ma altri rischiano la bancarotta e di non poter più fare fronte all’emergenza“.