Coronavirus, Kakà non usa giri di parole: “triste vedere il Papa da solo davanti ad una piazza S. Pietro vuota”

L'ex giocatore del Milan ha parlato dell'emergenza Coronavirus, soffermandosi sull'immagine del Papa in una San Pietro vuota

SportFair

La sua fede è sempre stata forte, lo è anche in questo momento difficile per l’intera umanità. Kakà è vicino al popolo italiano e a tutti coloro che stanno affrontando il Coronavirus, un velo di tristezza appare sul suo volto parlando ai microfoni di Sky Sport.

Papa Francesco
Carl Court/Getty Images

Il brasiliano ha raccontato il suo stato d’animo, soffermandosi su un’immagine in particolare: “vedere Papa Francesco che prega da solo in piazza San Pietro è veramente duro e triste. Una piazza che solitamente è piena di gente, con tanta fede e tanta speranza. Però deve essere anche un grande momento di riflessione su questa situazione complicata. Ognuno, anche è da solo in casa, deve provare ad aprire il suo cuore e deve capire che anche se è difficile da comprendere e da vedere c’è sempre un Dio che ci guarda a che ci ama. Lui è sempre lì, dove noi lo abbiamo lasciato, questo vuol dire l’immagine del Papa che prega solo. Deve essere un momento di grande riflessione per tutti noi“.