Atletico
Angel Martinez/Getty Images

I giocatori di diverse squadre di club hanno deciso di ridursi l’ingaggio per permettere alle società sportive di affrontare in maniera migliore la crisi economica legata al Coronavirus. L’Atletico Madrid è l’ultimo team europo ad aver reso noto l’accordo con calciatori e staff tecnico per la riduzione del 70% degli stipendi: “per integrare lo stipendio di 430 dipendenti del club interessati dall’ERTE (una misura di licenziamento temporaneo). – si legge nella nota del club – Gli importi necessari saranno forniti dai giocatori e dai tecnici della prima squadra maschile e dai membri del Comitato Direttivo. Inoltre, con l’obiettivo di garantire la stabilità dell’Atlético de Madrid, il club ha definito due diversi scenari economici basati sui giocatori e sullo staff tecnico, a seconda del futuro sviluppo delle competizioni“.