Coronavirus
Foto Getty / Emanuele Cremaschi

Sembra che il picco peggiore sia ormai superato: l’Italia ha intrapreso la strada giusta per superare l’emergenza coronavirus, ma la popolazione deve ancora avere un po’ di pazienza, rispettando le regole per limitare i contagi e sconfiggere questo nemico invisibile il prima possibile.

Il Premier Conte ha prorogato le misure restrittive fino a Pasquetta ma la Fase2 potrebbe inizare già il giorno successivo, il 14 aprile, tra una settimana esatta. Non si tratterà di una riapertura totale, ma di una prima convivenza col virus.

Oggi il Premier incontrerà i Ministri ed il comitato tecnico scientifico per un importante aggiornamento della situazione dopo i dati positivi degli ultimi giorni. Il 4 maggio, poi, potrebbe esserela data ufficiale per la riapertura di tutte le Regioni italiane con tanti settori che finalmente potranno tornare a muoversi in piena libertà, come il calcio italiano.

Le squadre potranno ricominciare ad allenarsi svolgendo la preparazione per il rush finale dei campionati, che potrebbero quindi ricominciare a metà/fine Maggio per concludersi tra Giugno e inizio Luglio, proprio come previsto dall’UEFA che ha rinviato al 2021 gli Europei per consentire la conclusione dei campionati nei mesi estivi.