Coronavirus, perdite enormi per il turismo in Italia: previsto un calo di 20 miliardi rispetto al 2019

Il settore del turismo in Italia registra pesantissime perdite, che difficilmente potranno essere risanate nei prossimi mesi

La pandemia di Coronavirus sta avendo un impatto devastante non solo sul sistema sanitario italiano, ma anche su quello economico, quasi al collasso dopo il lungo lockdown imposto dal Governo.

coronavirus
Mark Kolbe/Getty Images

A farne le spese è anche il settore turistico, in pesantissima perdita rispetto all’anno scorso. Le prenotazioni per la stagione estiva sono in stallo, il nuovo Bollettino di Enit e Mibact rivela per l’estate 2020 un calo del 57,5% del turismo in Italia, causato dal persistere del Covid-19. La spesa turistica in entrata dall’estero dovrebbe essere in calo di 20 miliardi di euro rispetto al 2019, mentre si stima una perdita di 120 milioni per i pernottamenti internazionali. Situazione tragica infine anche per gli hotel a 3 e 4 stelle, che hanno perso finora un fatturato di circa 2,5 miliardi.