Coronavirus – I carabinieri del NAS sequestrano 302.000 mascherine protettive irregolari

I carabinieri del NAS hanno sequestrato 302.000 mascherine, di tutte le tipologie, risultate irregolari ed inefficaci contro la minaccia Coronavirus

I carabinieri del NAS hanno sequestrato, solo nelle ultime ore, ben 302.000 mascherine protettive risultate irregolari, evitando vendite illecite (oltre che dannose), mirate a trarre profitto dall’emergenza Coronavirus. Si tratta ti mascherine di diversa tipologia: dalle semplici antipolvere a quelle chirurgiche, passando per i dispositivi di protezione individuale (FFP2/3), tutte prive delle adeguate caratteristiche dichiarate da produtto e venditori, nonchè frutto di importazione con modalità non consentita dalla legge.