Coronavirus, i numeri dell’epidemia erano falsi: Wuhan esce allo scoperto e annuncia oltre 1000 morti in più

La città di Wuhan ha aggiornato dopo alcune settimane il bilancio COVID-19, uscendo finalmente allo scoperto sui reali numeri dell'epidemia in Cina

I numeri dell’emergenza COVID-19 resi noti dalla Cina hanno sempre lasciato qualche perplessità in Europa, considerando l’esiguo dato dei contagi e dei morti rispetto al bilancio di molti Paesi occidentali.

Coronavirus
Veronique de Viguerie/Getty Images

Dopo qualche settimana, ecco finalmente la verità, con la città di Wuhan che ha aggiornato il conteggio delle persone decedute, aumentando di 1290 unità. Secondo i media statali, molte vittime non sono state registrate a causa delle insufficienti capacità degli ospedali durante il picco del virus, elemento che ha causato la morte di molte persone nelle proprie abitazioni. Oltre ai decessi, arrivati dunque a 3.869 in totale nell’intera Cina, anche i contagi sono aumentati di 325 unità per arrivare a 50.333 nella sola città di Wuhan, pari a circa due terzi del totale degli 82.367 casi segnalati in Cina.