Coronavirus – Arsenal, Mesut Ozil rifiuta il taglio degli stipendi: ed è anche il più pagato della squadra!

I giocatori dell’Arsenal si accordano per ridursi i rispettivi ingaggi del 12.5% ma Mesut Ozil, il più pagato della squadra, rifiuta

I giocatori di diversi club di tutta Europa hanno deciso, in totale autonomia o insieme alle dirigenze, di ridursi lo stipendio per fare in modo di gravare in maniera minore sui bilanci delle società fortemente colpite dallo stop forzato causato dal Coronavirus. I calciatori dell’Arsenal si sono accordati per la riduzione del 12.5% dei rispettivi stipendi, ma Mesut Ozil ha deciso di rifiutare. Il calciatore tedesco, il più pagato della squadra (quasi 17 milioni di euro all’anno), ha dichiarato di voler conoscere dettagliatamente l’impatto finanziario della crisi prima di ridursi l’ingaggio, spiegando di essere pronto a farlo in futuro.