Coronavirus, l’UEFA fa chiarezza sulla ripartenza: “rispettando i giusti protocolli si potrà tornare a giocare”

Il capo del comitato medico dell'UEFA ha sottolineato che, rispettando i giusti protocolli, il calcio internazionale potrebbe ripartire

Arrivano notizie incoraggianti dall’UEFA sulla ripresa delle coppe europee, il capo del comitato medico dell’organismo europeo infatti ha aperto alla possibilità che si torni a giocare, a patto però che vengano rispettati i giusti protocolli.

UEFA Logo
Harold Cunningham/Getty Images

Queste le dichiarazioni del professor Tim Meyer riportato in un comunicato ufficiale: “nel discutere la ripresa del calcio, la salute dei giocatori e di tutti coloro che sono coinvolti nelle partite e del pubblico in generale è di primaria importanza. Tutte le organizzazioni che stanno pianificando la ripartenza delle competizioni produrranno dei protocolli che detteranno condizioni sanitarie e operative che a loro volta garantiranno che la salute di coloro che sono coinvolti nelle partite sia protetta e l’integrità della politica pubblica sia preservata. A queste condizioni e nel pieno rispetto della legislazione locale, è possibile in definitiva programmare la ripresa delle competizioni sospese durante la stagione 2019/20“.