tsitsipas
(Photo by Dean Mouhtaropoulos/Getty Images)

Stefanos Tsitsipas sta vivendo una crescita enorme nell’ultimo anno e mezzo, che lo ha portato a vincere le ATP Finals ed a ben figurare in diversi tornei del tour ATP. Il greco però non è affatto soddisfatto del proprio rendimento negli Slam, tornei nei quali non ha mai ottenuto risultati superlativi per quelle che sono le sue qualità.

La sconfitta che mi ha deluso di più è stata quella a Wimbledon contro Thomas Fabbiano. Non ero per niente contento di me stesso, ho grandi aspettative. Wimbledon è un torneo che adoro giocare, sono rimasto delusissimo. Non ho molto da dire per quanto riguarda gli US Open 2019. Penso di essere stato anche abbastanza sfortunato nel sorteggio, visto che ho incontrato subito Andrey Rublev che era in ottima forma in quel periodo – ha dichiarato a Times Sportal il greco -.

Mi sembrava di essermela giocata alla pari quella partita, solo alcuni punti non li ho giocati correttamente e ho finito per perdere in quattro set. Quello è stato un match in cui ho pagato a caro prezzo lo stress. Avevo giocato malissimo a Wimbledon e ci ero rimasto male, invece non credo di aver giocato in maniera così pessima a New York”