balata
Gabriele Maltinti - foto Getty

In questo scenario di incertezza e paura dettato dal Coronavirus, sembra che ci sia chi ha le idee chiarissime sul futuro, in modo forse anche troppo ottimistico. Stiamo parlando del presidente della Lega B, Mauro Balata, il quale ha parlato del futuro del campionato cadetto.

Vogliamo portare al termine i campionati senza modifiche sostanziali. Siamo tutti d’accordo nel garantire massima regolarità al campionato seguendo il format iniziale. La volontà è quella di riprendere a maggio, se le autorità pubbliche ovviamente ci diranno di farlo in totale sicurezza, proseguendo poi fino al 30 giugno e, nel caso, con la Federazione che potrebbe anche fare un ulteriore impulso per andare oltre questa data. La possibilità di giocare anche a luglio, se in possesso di tutte le deroghe, è una condizione da non scartare“. Queste le parole di Balata a lacittadisalerno.it. Di certo la volontà di portare a termine il campionato senza apportare modifiche è un po’ pretenziosa, date le tante gare da giocare ed i playoff del torneo cadetto. Forse qualche ritocchino alla formula sarà necessario, ma è comunque prematuro fare supposizioni.