Damiano Tommasi
Foto Getty / Marco Rosi

Il Ministro dello Sport Spadafora ha ammesso come i campionati potrebbero non ripartire a causa dell’emergenza Coronavirus, alludendo ad una chiusura anticipata della stagione.

tommasi
Gabriele Maltinti – foto Getty

Un’eventualità che adesso prende in considerazione anche l’Assocalciatori, intervenuta ai microfoni dell’Ansa con il proprio numero uno Tommasi per fare chiarezza: “domani sul tavolo abbiamo un elemento in più rispetto alle scorse settimane, perché dopo le parole del ministro Spadafora la preoccupazione che si chiudano qui i campionati c’è: occorre quindi porsi il problema della chiusura della stagione da un punto di vista sportivo, dei contratti, insomma formale. Sul taglio degli stipendi cerchiamo se possibile una soluzione comune, la Juve è andata avanti ma non ci ha colto di sorpresa, sapevamo tutto e non ci sentiamo delegittimati (tra l’altro Chiellini è nostro consigliere): se non ci sono contenziosi tra club e giocatori, non siamo tenuti ad intervenire, se loro hanno trovato un accordo va bene così”.