Ivan Cortina

Scenario a dir poco spettrale per la terza tappa della Parigi-Nizza. Pioggia e vento funestano la corsa, quasi totale assenza di pubblico a bordo strada, tanto per le cattive condizioni meteo, quanto per la paura del Coronavirus. I 214 km che dividono Chalette-sur-Loing e La Chatre non sono stati mai così complicati. Percorso che comunque era adatto alle ruote veloci e dunque, almeno nel finale, non sono mancati i colpi di scena. Nella volata conclusiva Ivan Garcia Cortina ha batutto Peter Sagan e Andrea Pasqualon, regalando un sorriso alla Bahrain-Mclaren. Da segnalare una caduta nei metri finali, provocata da un ciclista della Israel, che ha coinvolto Bennett e Ewan estromettendoli dalla volata.