milano allianz powervolley

Obiettivo raggiunto: l’Allianz Powervolley Milano conquista la semifinale della CEV Challenge Cup, battendo anche nella gara di ritorno la formazione di casa del Saaremaa VC. Dopo il successo nella prima gara per 3-0, la formazione meneghina replica con il punteggio di 3-1 (21-25, 25-22, 25-21, 25-18), bissando la vittoria e staccando il pass per il turno successivo nel quale incontrerà la vincente della sfida tra lo Sporting Club Lisboa e il Penzügyör Budapest.

milano allianz powervolley
Irina Magi
irina@irinapilt.ee
t

Ritorno al passato per coach Piazza che deve fare a meno di Alletti, infortunatosi alla caviglia destra nella prima gara, tornado così al modulo con Clevenot finto centrale accanto a Kozamernik, Gironi e Petric in posto 4, Nimir e Sbertoli diagonale di posto 2 con libero Pesaresi. Avvio importante per la formazione estone, che si porta sul 14-8 spingendo a servizio e a muro: coach Piazza prova a svegliare i suoi, ma sul muro subito da Nimir il set si chiude 25-21. Prova a cambiare ritmo la squadra meneghina, ma gli estoni non demordono, facendo sudare a Sbertoli e compagni la conquista del secondo set (25-22). Grande battaglia anche nel terzo game: l’ace di Kozamernik e la diagonale di Nimir (9 punti per l’olandese nel set) portano Milano sul 18-16, con il parziale che si chiude 25-21 con l’ace di Petric. Vincendo il secondo set, e con la qualificazione in tasca, Piazza dà spazio a Izzo per Sbertoli e Weber per Nimir: il quarto parziale si chiude 25-18.

milano allianz powervolley
Irina Magi
irina@irinapilt.ee
t

La gioia – e la fatica – del risultato raggiunto è affidata alle parole di Nicola Pesaresi: «Siamo contenti del passaggio del turno. Non era scontato, ma siamo felici delle due vittorie ottenute. Non siamo partiti benissimo oggi, un po’ sottotono, ma siamo riusciti a recuperarla e a metterla nel verso giusto. Loro hanno forzato molto con la battuta, ma siamo stati bravi ad uscirne e ad ottenere il pass per le semifinali, che era ciò che volevamo». Del medesimo pensiero anche Sbertoli: «Sapevamo che loro avrebbe giocato in maniera aggressiva perché non avevano niente da perdere: siamo andati un po’ in difficoltà, ma siamo rimasti concentrati e con la testa siamo riusciti a recuperare. Ora ci prepareremo al meglio per queste semifinali». Termina così l’esperienza estone per Milano, chiusa con due vittorie ed una semifinale conquistata: viatico ottimale per il ritorno in Italia per gettarsi subito con la testa al campionato. Domenica 08 marzo, a porte chiuse all’Allianz Cloud (sarà così fino al 03 aprile, secondo il DPCM del 04 marzo), arriva Padova per la decima giornata di ritorno di Superlega, mentre il prossimo appuntamento in CEV Challenge Cup è in programma il 19 marzo a Milano contro la vincente del quarto di finale tra portoghesi ed ungheresi per la semifinale di andata.