Andrew Bogut tweet Sun Yang

Nei giorni scorsi, il TAS ha condannato Sun Yang a 8 anni di squalifica per aver distrutto, a colpi di martello, la provetta di un controllo a sorpresa nel settembre 2018. Sul nuotatore aleggiava da tempo l’ombra del doping, con la quale ha convissuto durante i Mondiali di nuoto 2019. All’epoca, fece molto scalpore la protesta di Mack Horton, nuotatore australiano che si rifiutò di salire sul podio al secondo posto nei 400 sl, proprio alle spalle di Sun Yang. Andrew Bogut, ex cestista NBA e connazionale di Horton, aveva criticato aspramente il nuotatore cinese twittando che “gli altri nuotatori avrebbero dovuto spaccare il podio a martellate” per essere finiti dietro Sun Yang. Frase che gli costò una quantità illimitata di fischi durante i Mondiali di basket in Cina.

Venuto a conoscenza della squalifica, Andrew Bogut ha twittato nuovamente contro Sun Yang: nel messaggio si vede la foto ‘Sun Yang colpevole’ con allegato l’acronimo NMSL, insulto slang molto utilizzano in Cina che sta per “tua madre è morta”.

Andrew Bogut tweet Sun Yang