NBA, quarantena auto-imposta di due settimane per i Lakers: sono stati gli ultimi ad affrontare i Nets

Quarantena volontaria per l'intera squadra dei Lakers, ultima franchigia ad affrontare i Brooklyn Nets lo scorso 11 marzo prima della sospensione

La notizia della positività al Coronavirus di quattro giocatori dei Nets, compreso Kevin Durant, ha messo in apprensione anche i Los Angeles Lakers, ultima franchigia ad affrontare la squadra di Brooklyn.

DeAndre Jordan
Foto Getty / Harry How

Nuova riunione dunque in conference call tra il club e i propri giocatori che, dopo aver ricevuto il divieto di allenarsi sul campo di ‘El Segundo’, questa volta dovranno chiudersi dentro casa per un periodo di auto-isolamento di 14 giorni. Nella giornata di mercoledì poi verranno effettuati i tamponi per valutare eventuali contagi, a cui verrà sottoposto anche LeBron James, in campo contro i Nets lo scorso 11 marzo.