embiid
Matthew Stockman - foto Getty

L’NBA è stata duramente colpita dal Coronavirus, nonostante l’iniziale spocchia della lega che si sentiva forse intoccabile. Si è continuato a giocare sino all’ultimo giorno utile e questi sono i risultati. Nelle ultime ore stanno fioccando i positivi al Coronavirus, dopo la prima ondata dei ben noti Gobert, Mitchell e Durant, adesso anche Smart e 2 giocatori dei Lakers sono stati costretti alla quarantena a causa della positività.

Ma non è tutto, arrivano nuove notizie dagli USA. I Philadelphia 76ers hanno confermato la presenza di tre casi all’interno della franchigia, senza specificare nomi o cognomi dei colpiti dal virus. Potrebbero essere giocatori oppure membri dello staff, fatto sta che anche a Phila è arrivata la paura per il Coronvavirus. Medesima situazione ai Nuggets, 1 positivo, non è stato chiarito neanche in questo caso se si tratti di un giocatore o meno.