Coronavirus
Foto Getty / Mario Tama

Il Coronavirus inizia a far paura anche negli Stati Uniti. Il contagio da Covid-19 si è esteso in tutto il mondo, fino ad arrivare negli USA che hanno fatto registrare le prime due vittime e il primo caso a Washington. La situazione per ora è sotto controllo, ma non è da escludere un aumento di casi nei prossimi giorni, con delle dinamiche simili a quelle avvenute negli altri paesi, Italia compresa.

Una situazione del genere potrebbe portare alla cancellazione o al rinvio di diverse manifestazioni che possano coinvolgere migliaia di persone, raccolte nello stesso luogo, come ad esempio le partite. L’NBA è intervenuta in merito all’ipotesi di rinvio di alcune partite sottolineando come, nonostante il campionato prosegua regolarmente, si stiano prendendo delle misure per prevenire la diffusione del Coronavirus: “la salute e la sicurezza dei nostri impiegati, squadre, giocatori e tifosi è di primaria importanza. Ci siamo coordinando con le franchigie e stiamo consultando con il centro di controllo, nonché specialisti sulle malattie infettive, e continueremo a monitorare attentamente la situazione“.