Dion Waiters
Foto Getty / Streeter Lecka

I Los Angeles Lakers hanno deciso di dare una nuova, importante, chance a Dion Waiters. Con praticamente più multe che partite giocate in stagione, l’ex Miami Heat si era ritrovato senza squadra dopo la trade che lo aveva spedito a Memphis. Adesso si ritrova nella squadra leader ad Ovest, con LeBron James ed Anthony Davis come compagni e in lotta per l’anello NBA.

Mica male per chi, qualche mese fa, si era sentito male per aver ingerito troppi orsetti gommosi alla marijuana. A tal proposito, Dion Waiters ha rassicurato che certi comportamenti non accadranno più: sono cresciuto. Ho imparato dai miei errori. Non dobbiamo continuare a guardare al passato. Si vive e si impara. E io l’ho fatto. I Lakers l’hanno capito, abbiamo parlato anche di questo. Mi conoscete, amo il basket. Mi assicurerò di essere subito pronto quando sarò chiamato in causa. La pallacanestro è la parte più ‘facile’ della mia vita. Non ero preoccupato per il workout di valutazione, mi sono sempre tenuto in forma in questo periodo. Volevo solo avere la possibilità di parlare con Coach e Rob Pelinka. Rob è stato il mio agente per cinque anni, quindi è stato bello. Tutto è andato bene. È andato liscio. Quindi sono qui oggi e sono felice ed emozionato. Sto solo cercando di fare del mio meglio, tornare in condizione e conoscere i miei nuovi compagni“.