lebron james
Katelyn Mulcahy/Getty Images

Siamo ufficialmente entrati nella seconda metà di stagione NBA, quella che porterà alla fine della regular season e ai tanto attesi Playoff. Le rivalità entrano nel vivo, non è più tempo di sbagliare e le prestazioni dei top player salgono di livello. Si inizia anche a parlare con insistenza del titolo di MVP e dei possibili candidati a vincerlo. Fra di essi è presente LeBron James, inossidabile talento che a 35 anni sta guidando i Los Angeles Lakers al top della Western Conference.

Kendrick Perkins, ex compagno ai Cavs, ha sottolineato come a Cleveland LeBron sia stato privato di 4 titoli di MVP solo perchè stava giocando ad Est. Metro di giudizio che non è stato utilizzato per Giannis Antetokounmpo la scorsa stagione. Perkins ha dichiarato durante il programma ‘First Take’: “quando LeBron James si trovava ad Est, tutti pensavano: ‘oh, si trova a Est’. Ha perso quattro titoli di MVP quanto è tornato a Cleveland. Perché? Perché era a Est. Durante quegli anni, i titoli di MVP sono andati a giocatori della Western Conference, perché facevano casino a Ovest. Perché non stiamo mantenendo lo stesso metro di giudizio con Giannis? È a Est, e l’Est è più debole. Niente LeBron James, niente Kawhi Leonard. Perché la questione non è la stessa?. LeBron ha portato il suo talento nella Western Conference. I Lakers sono al primo posto a Ovest“.