rudy gobert
Christian PetersenGetty Images

Il Coronavirus è arrivato senza pietà anche negli Stati Uniti, avendo conseguenze catastrofiche anche sullo sport americano. In particolar modo è stata l’NBA a sorprendere tutti con una decisione senza precedenti: è stata infatti sospesa la regular season a causa di un caso di positività tra i giocatori. Pochi minuti prima della palla a due è stata sospesa la sfida tra Oklahoma City Thunder e Utah Jazz a causa della positività al test del Coronavirus di Rudy Gobert. Il cestista francese ha mostrato sintomi di febbre prima della sfida ed è stato dichiarato come possibile assente: non si trovava alla Chesapeake Energy Arena ed era stato messo in isolamento dal team da diverse ore.

rudy gobert
Matthew Stockman/Getty Images

Il giocatore è risultato negativo al test influenzale, ma presentava una chiara infezione alle vie respiratorie. Tali sintomi sono diventati sempre meno importanti, ma per mantenere tutte le precauzioni del caso e in collaborazione con i medici NBA e l’ufficio di sanità pubblica dell’Oklahoma, abbiamo deciso di sottoporre Gobert al test del Covid-19. Una volta risultato positivo abbiamo subito informato la NBA”, questa la comunicazione dei Jazz.

Stagione dunque sospesa: questa la decisione dell’NBA.