Giannis Antetokounmpo
Foto Getty / Gregory Shamus

Recentemente è stata scritta, tramite James Harden, una nuova pagina della rivalità fra il ‘Barba’ e Giannis Antetokounmpo. Il cestista degli Houston Rockets ha dichiarato di voler essere anche lui alto 2 metri e 10 e pensare solo a correre e schiacciare, come fa ‘The Greek Freak’.

Antetokounmpo ha risposto a tono, gettando però acqua sul fuoco della polemica: “non esiste il botta e risposta con Harden. Non sono quel tipo di ragazzo, non cerco di tirare pugnalate a qualcuno. Forse, qualche volta può sembrare così, ma non è vero. Alla fine del giorno, se questo è ciò che Harden crede, è ciò che crede lui. Il mio gioco non è solo potenza. Quando sono arrivato a 18 anni in NBA pesavo 80 chili, perciò mi veniva un po’ difficile spostare quelli più grossi. Tutti i più grandi erano estremamente fisici nel loro gioco, facevano sentire la loro presenza in area. Ovviamente cerco di lavorare sul mio gioco il più possibile. Ma è difficile penetrare al massimo della velocità e fare il passaggio giusto negli angoli. Più sono completo, più gioco meglio e posso aiutare la mia squadra a vincere”.