CJ McCollum
Foto Getty / Rob Carr

Il Coronavirus arriva anche negli Stati Uniti e miete la prima vittima. Con il primo decesso germoglia anche il seme delle paura tanto che Donald Trump ha dovuto rassicurare la nazione. Dopo i primi contagi in Oregon, il cestista NBA CJ McCollum ha deciso di prendere una particolare precauzione che non farà felici i tifosi: non firmare più autografi per evitare i contatti che potrebbero trasmettere il COVID19.

Sui social McCollum ha spiegato: “il Coronavirus è ufficialmente arrivato in Oregon, più specificamente a Lake Oswego. Fate in modo di lavarvi le mani col sapone per almeno 20 secondi e copritevi la bocca quando tossite. Prendo ufficialmente una pausa dalla firma degli autografi fino a nuova comunicazione“.