graziano rossi
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Il Coronavirus ha costretto le autorità a rimandare l’inizio della stagione 2020 di MotoGp, ma tra dichiarazioni, allenamenti, frecciatine e tanto altro non manca l’intrattenimento per gli appassionti delle due ruote.

Se la Honda ha mandato una frecciatina a Valentino Rossi, adesso è Graziano, papà del Dottore a mettere un po’ di pepe in questa fase di pausa. Non credo che Marquez sia stato molto rispettoso a livello sportivo con nessuno, suo fratello sarà un rivale come chiunque altro”, ha affermato in un’intervista a Motorsport-Total.

jorge lorenzo
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Non è mancato poi un commento su Jorge Lorenzo e la possibilità di vederlo in pista come wildcard in qualche gare durante la stagione: “penso che Jorge proverà a correre una gara con Yamaha, credo che ne abbia l’opportunità. Forse Lorenzo sorprenderà tutti. Jorge comunque è ancora un pilota a tutti gli effetti. Forse per un pilota ritirarsi è una soluzione vantaggiosa, perché spesso per loro è difficile prendere la decisione di fermarsi. Effettivamente, se fosse per loro non smetterebbero mai, resterebbero in pista fino a 72 o 73 anni”.

jorge lorenzo valentino rossi maverick vinales
(Photo by Mirco Lazzari gp/Getty Images)

Yamaha ha chiesto a Valentino se poteva dare i suoi piani per il 2021 e il 2022. Vale ha risposto che avrebbe dovuto correre almeno cinque o sei gare in questo campionato 2020 per capire come andavano le cose sia con la moto che con lui come pilota, e che avrebbe potuto prendere la sua decisione solo nel mezzo di questo campionato. Penso che sia stata un’ottima offerta per Valentino. Yamaha scommette su tutti i suoi piloti allo stesso modo, quindi Valentino è uno dei tre piloti Yamaha che potrebbero aspirare a grandi risultati. Una squadra che ha fatto molto bene l’anno scorso con la Yamaha semi-ufficiale, e Petronas ha vinto gli ultimi sei titoli di Formula 1. Non ho sentito alcun interesse da parte di Aprilia o Valentino per Aprilia, quindi non c’è molto che posso fare“, ha continuato Graziano Rossi prima di concludere con un commento sulla MotoGp senza Valentino: “penso che la MotoGP sarà più o meno la stessa in pista, ma sugli spalti non sarà più la stessa. I fan del 46 continuano ad essere dominanti”.