Mirco Lazzari gp/Getty Images

La data di inizio del Mondiale 2020 di MotoGp resta avvolta nel mistero, nessuno sa quando si spegneranno per la prima volta i semafori, considerando l’emergenza Coronavirus.

Crutchlow
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Lucio Cecchinello non fa eccezione e, intervenendo ai microfoni di Sky Sport, ha ammesso: “ci siamo illusi già diverse volte, se riuscissimo a cominciare a fine giugno o a inizio luglio sarebbe veramente molto positivo. Per noi è importante fare almeno metà del campionato. In termini di tempo, se riuscissimo a tornare in pista a luglio, penso che potremmo anche disputare 12/14 gare. Crutchlow? Con Cal ci eravamo posti come obiettivo di fare le prime tre/quattro gare del campionato e poi fare una valutazione, per capire se ha ancora voglia di correre e soprattutto per capire se la Honda era disponibile a supportare il suo progetto. In questo momento Cal ha aperto dei contatti diretti con la Honda e spero di potervi dare presto delle notizie”.

valentino rossi
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Cecchinello poi ha chiosato: “credo che questo periodo di pausa possa servire a ricaricare le pile un po’ a tutti, soprattutto ai piloti che magari stavano pensando di smettere di correre. Penso che questo momento possa far sì che ci ripensino, perché si rendono conto che senza la moto si annoiano a stare a casa senza far nulla. Non escludo che anche Valentino Rossi possa chiedere l’estensione di un anno alla Yamaha“.