Rossi e Dovizioso
Robert Cianflone/Getty Images

La notizia era nell’aria già da ieri, quando in Texas è stato indetto lo stato di calamità, ma adesso è arrivata anche l’ufficialità: il Gp di Austin è stato rinviato. L’emergenza Coronavirus mette ancora i bastoni fra le ruote alla MotoGp che, dopo aver rinunciato alla gara in Qatar, vede slittare il gran premio americano, previsto il 5 aprile ma slittato al 15 novembre. Il Gp della Comunità Valenciana, previsto nello stesso giorno invece, è stato spostato al 22 novembre. Il Motomondiale 2020 dovrebbe, condizionale quanto mai d’obbligo, iniziare il 19 aprile con il Gp dell’Argentina.